Mirella Pamphili

Mirella Pamphili

 
Bio
Mosse nei primi anni sessanta i primi passi nel teatro dialettale, con ferma opposizione da parte dei genitori. Si diplomò al Centro Sperimentale di Cinematografia, il che le permise varie partecipazioni alle pellicole uscite nel quinquennio successivo, che vedono il suo accredito accompagnato dalla sigla C.S.C. Esordì sul grande schermo in Le stagioni del nostro amore (1965) di Florestano Vancini e, come spesso accadeva per i diplomati C.S.C fino al 1975, ebbe piccole ma numerosissime presenze nel quinquennio successivo al diploma, nei ruoli più diversi. Fu presente in produzioni come Medea (1969) di Pier Paolo Pasolini, ma la maggior parte della sua filmografia è costituita da film di livello medio, appartenenti o al genere musicarello (è, per esempio, l'innamorata di Enrico Mo...

Biografia completa (wikipedia)

FILMOGRAFIA COMPLETA


In programmazione

Registrati per ricevere consigli su misura per te.



Accesso ACCESSO