Pina Gallini

Pina Gallini

 
Bio
Sui palcoscenici dall'età di dodici anni, lavorò con i grandi Cesco Baseggio, Agostino Salvietti, Dria Paola ed Eleonora Duse ma anche nel teatro di rivista. Il suo primo ruolo cinematografico lo ottenne abbastanza tardi, nel 1935, quando Guido Brignone la volle per una piccola parte in Passaporto rosso. Da allora, impose sino alla metà degli anni sessanta la sua figura di imponente zitellona inacidita o di severa istitutrice. Affetta da una miopia molto forte, fece di ciò uno dei caratteri distintivi dei suoi personaggi. Tra i suoi ruoli più ricordati: la feroce insegnante in Assenza ingiustificata, (1939), di Max Neufeld, la suocera di Totò in L'imperatore di Capri (1949) di Luigi Comencini, e nuovamente la suocera di Totò in Totò e le donne (1952) di Mario Monicelli. Nel 19...

Biografia completa (wikipedia)

FILMOGRAFIA COMPLETA


In programmazione

Registrati per ricevere consigli su misura per te.



Accesso ACCESSO