Dalila Di Lazzaro

Dalila Di Lazzaro

 
Bio
Inizia la carriera nel mondo dello spettacolo come indossatrice, cimentandosi anche come stilista. Viene poi scelta come testimonial pubblicitario per una nota casa di collirio. Nel 1972 debutta al cinema nel film spaghetti western, Si può fare... amigo, di Maurizio Lucidi con lo pseudonimo di Dalila Di Lamar. Seguono numerose pellicole in ruoli minori, fino al 1974 quando recita nel film, Il mostro è in tavola... barone Frankenstein, di Paul Morrissey, avendola fortemente voluta i produttori Andy Warhol e Carlo Ponti. Dopo essere stata definitivamente lanciata da Alberto Lattuada come attrice principale nella pellicola, Oh, Serafina! (1976), anche grazie alla sua altera bellezza, Di Lazzaro verrà scelta e scritturata in seguito, essenzialmente per il ruolo di femme fatale, girando ...

Biografia completa (wikipedia)

FILMOGRAFIA COMPLETA


In programmazione

Registrati per ricevere consigli su misura per te.



Accesso ACCESSO