Monica Vitti

Monica Vitti

 
Bio
Nata a Roma da padre romano e da madre bolognese[1], da bambina ha vissuto a Messina per circa otto anni a causa del lavoro del padre, un Ispettore del Commercio Estero[1]. In quel periodo fu soprannominata scherzosamente dai familiari "setti vistìni", per via della sua freddolosità che la portava a indossare i vestiti l'uno sull'altro. Sette sottane, traduzione del nomignolo infantile, diventò poi il titolo del suo primo libro autobiografico, edito nel 1993, seguito da Il letto è una rosa (1995). Scoprì la passione per il teatro durante la guerra, mentre - racconta lei stessa - giocava con i burattini dilettando i fratelli, distraendoli così da un periodo molto buio. A soli quattordici anni debuttò in scena con La Nemica di Niccodemi, interpretando una madre di 45...

Biografia completa (wikipedia)

FILMOGRAFIA COMPLETA


In programmazione

DOMANI
16:29
Rete 4


Registrati per ricevere consigli su misura per te.



Accesso ACCESSO