Valerio Aprea

Valerio Aprea

 
Bio
Diplomato in recitazione al Conservatorio Teatrale Giovan Battista Diotajuti, è laureato in Storia del cinema a La Sapienza.[1] Ha iniziato la carriera da attore a teatro, in Eredità (1992).[1] Successivamente, è stato impegnato in molti altri spettacoli: Le trachinie e Edipo a Colono di Antonio Pierfederici (1993), La cantatrice calva di Daniele Pecci (1995), I tre moschettieri e mezzo e Titanic di Claudio Insegno (rispettivamente 1997 e 1998), Dramma della gelosia di Gigi Proietti (1999), Il vantone di Pino Quartullo (2001), Nudo e crudo di Pietro De Silva (2002), Nell'ultima ora di Tripp di Alessandro Varani (2002) e In mezzo al mare di Mattia Torre (2006).[1] Negli anni 2000, è presente anche sul piccolo e grande schermo: il debutto arriva con Eccomi qua,...

Biografia completa (wikipedia)

FILMOGRAFIA COMPLETA


In programmazione

Registrati per ricevere consigli su misura per te.



Accesso ACCESSO