Ciccio Barbi

Ciccio Barbi

 
Bio
Caratterista di buon livello, cominciò la sua carriera nel teatro d'avanspettacolo e nella rivista, dove lavorò con Macario e Totò, passando al cinema italiano dopo la metà degli anni quaranta, esordendo ne L'onorevole Angelina (1947), di Luigi Zampa. Dopo aver preso parte a una sessantina di pellicole tra il 1951 e il 1962 (fra le quali, tutte dirette da Steno, Mio figlio Nerone, Un americano a Roma e I tartassati), passò alla televisione all'inizio degli anni sessanta, apparendo frequentemente in episodi dello storico Carosello per l'acqua Fiuggi e per le caramelle Charms, con Enrico Viarisio. Nel 1968 comparve nello sceneggiato La freccia nera diretto da Anton Giulio Majano e nel film di Franco Brusati Tenderly, in ruoli minori. Interpretò il suo ultimo film sul grande schermo n...

Biografia completa (wikipedia)

FILMOGRAFIA COMPLETA


In programmazione

Registrati per ricevere consigli su misura per te.



Accesso ACCESSO